Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più clicca leggi

I segreti di Mastro Birraio

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nata come bevanda rituale dei popoli antichi e divenuta prodotto di largo consumo, la birra rivela oggi le sue nuove potenzialità come alchimia di aromi e di sapori 

Nell'epoca della globalizzazione e della serializzazione dei prodotti alimentari è sicuramente interessante scoprire il ritorno alle produzioni artigianali, che richiamano in gioco la naturalità delle materie prime, l'applicazione di processi di produzione tradizionali e l'impronta originale della creatività individuale. 
Nasce così la grande passione di Jurij Ferri e delle sue birre "Almond'22" che vengono prodotte artigianalmente, rifermentate in bottiglia con metodo champenois e non vengono sottoposte a flitraggio nè pastorizzazione per conservarne le proprietà organolettiche. 
L'azienda, nata nel 2003, aveva precedentemente la sua sede a Pescara Colli, in un antico edifico del 1870, dove nel 1922 venivano pelate manualmente le mandorle destinate alla produzione artigianale dei confetti: questa storia ha determinato la scelta del nome "Almond'22", poichè "almond" in inglese indica la mandorla, e soprattutto del processo di produzione che è completamente manuale, compresi imbottigliamneto ed etichettatura. 
Nascono così le varietà sorprendenti e gustose della birra Almond: Fredric (red ale), Irie (ale chiara), Nigra (stout), Grand cru (strong ale belga), Farrotta (ale chiara di farro), Torbata (barley wine) e le specialità stagionali Balù (ale di castagne e vaniglia) e Santa Claus (strong ale speziata). 

L'estro e l'entusiasmo travolgente del mastro birraio Jurij, ereditato dalla passione enogastronomica del nonno svedese Curt, si avvale di materie prime altamente selezionate, quali blend di malto d'orzo fra i migliori sul mercato internazionale, farro, segale fiocchi d'orzo e d'avena provenienti da produzione biologica o dal mercato equo e solidale, luppoli da aroma speciali che donano note aromatiche intense ed eleganti, speziature ricercate quali cannella di Ceylon, noci moscate macinate al momento, pepe nero del Borneo, cardamomo e coriandolo dall'India, boccioli di rosa, buccia d'arancia dolce e amara dalla Sicilia e dall'Iran, genziana e fiori d'arancio italiani. Non mancano il prezioso contributo del miele abruzzese di castagno, rosa canina ed acacia, prodotto nei parchi della regione, non sottoposto a trattamenti termici e privo di conservanti. Altri ingredienti fondamentali sono lo zucchero di canna, nella varietà "Mascobado" delle Filippine e dell'Ecuador, e soprattutto l'acqua proveniente dal Vitello d'Oro di Farindola, ideale perchè non filtrata, non trattata e con caratteristiche di durezza ottimali. 

L'azione dei lieviti scelti e il sapiente uso di step termici di fermentazione modellano corpo, struttura, colore e profili del gusto di ogni birra nell'arco di sessanta giorni per una produzione di circa duemila bottiglie mensili che trovano il loro mercato nei ristoranti di fascia medio-alta e nelle enoteche. Questo prodotto di nicchia ha infatti riscosso un successo inatteso e crescente da parte degli amanti raffinati del gusto sia a livello nazionale che internazionale, ed è inserito nel circuito Slowfood con attività di divulgazione e corsi di degustazione. La birra artigianale si presta si presta inoltre all'impiego di in numerose ricette per piatti gustosi ed unici, come pure alla realizzazione della "gelatina" di birra per arricchire formaggi e arrosti. Il mastro birraio Jurij, attento anche ai rapporti con le tipicità del nostro territorio, collabora alla produzione dell'innovativo formaggio alla birra con la Casearia Del Giudice di Rivisondoli ed ha già in progetto altre sorprendenti novità da realizzare sempre con i maggiori produttori regionali. Gli orizzonti del gusto si arricchiranno di ulteriori sensazioni nate dall'incontro creativo tra la tradizione e la passione per la ricerca e la sperimentazione. 

THE SECRET OF THE BREWER "Almon "22 Old Factory Beer" produces a series of traditional beers according to the techniques and processes of ancient breweries: the creativity of Jurij Ferri found its full expression in research and experimentation to reach the successful results of today. His beer can be defined completely natural since it derives from selected blends of malt, rye, oat, hops, yeast and very special spices from all over the world, with also the contribution of typical regional products such as honey from the National Park and spelt. Other fundamental ingredients are brown sugar and the pure water from the Vitello d'Oro in Farindola. About two thousand bottles are produced monthly only by manual labour and this product has rapidly achieved great success among the high level restaurants and stocks of vintage wines. 

Articolo tratto da: D'ABRUZZO Nº 80 - Inverno 2007 di Monica Fagnano

Letto 71176 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.